Nel corso della ricerca sono stati scelti 130 presunti cloni fenotipicamente caratterizzati da ridotta vigoria, bassa o media fertilità delle gemme, grappolo poco compatto e di dimensioni medie, bacca piccola dalla buccia spessa e intensamente colorata. Le indagini virologiche hanno ridotto il numero dei presunti cloni a 7. Tra questi, tre (Bravio, Bruscello e Grifo) hanno ottenuto il riconoscimento ufficiale e l'iscrizione al Registro Nazionale delle Varietà di Vite.

Bravio, Bruscello e Grifo: primi cloni di “Prugnolo gentile” per la viticoltura di Montepulciano.

BOSELLI, MAURIZIO;
2004

Abstract

Nel corso della ricerca sono stati scelti 130 presunti cloni fenotipicamente caratterizzati da ridotta vigoria, bassa o media fertilità delle gemme, grappolo poco compatto e di dimensioni medie, bacca piccola dalla buccia spessa e intensamente colorata. Le indagini virologiche hanno ridotto il numero dei presunti cloni a 7. Tra questi, tre (Bravio, Bruscello e Grifo) hanno ottenuto il riconoscimento ufficiale e l'iscrizione al Registro Nazionale delle Varietà di Vite.
8882950476
Selezione clonale; Prugnolo gentile; Montepulciano; Toscana; Vitis vinifera.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/433641
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact