Lo studio ha preso in esame due vitigni di limitata estensione colturale, ma tradizionalmente utilizzati in Toscana. Nella scelta dei criteri da applicare per la selezione clonale sono state tenute presenti le esigenze generali della moderna viticoltura, sul piano sia agronomico, sia biologico. Per entrambi i vitigni sono stati inizialmente individuati numerosi presunti cloni di cui solo una parte è stata sottoposta alle indagini ampelografiche, agronomiche e tecnologiche. La conclusione del lavoro ha consentito di individuare per il Mammolo e il Vermentino 20 e 10 presunti cloni rispettivamente suscettibili di possibile futura coltivazione.

Selezione clonale del Mammolo e Vermentino bianco.

BOSELLI, MAURIZIO;
2004

Abstract

Lo studio ha preso in esame due vitigni di limitata estensione colturale, ma tradizionalmente utilizzati in Toscana. Nella scelta dei criteri da applicare per la selezione clonale sono state tenute presenti le esigenze generali della moderna viticoltura, sul piano sia agronomico, sia biologico. Per entrambi i vitigni sono stati inizialmente individuati numerosi presunti cloni di cui solo una parte è stata sottoposta alle indagini ampelografiche, agronomiche e tecnologiche. La conclusione del lavoro ha consentito di individuare per il Mammolo e il Vermentino 20 e 10 presunti cloni rispettivamente suscettibili di possibile futura coltivazione.
8882950476
Selezione clonale; Mammolo; Vermentino; Toscana; Vitis vinifera.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/433635
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact