Il saggio esamina le modalità con cui gli ospedali della città di Trento amministrarono il patrimonio dei poveri, costituto da terreni e capitali, mettendo in evidenza i riscontri sociali di tale gestione. Poiché i terreni erano collocati in zone poco fertili, i rettori degli ospedali non incentivarono gli investimenti nel settore agricolo e non s'impegnarono a migliorarne la capacità produttiva. Essi trovarono nel prestito ad interesse, nella forma del censo e del mutuo vero e proprio, una risorsa di investimento alternativa che presentava il vantaggio di consolidare le relazioni sociali. Concedendo contratti di prestito a saggi di interesse contenuti e secondo criteri arbitrari, essi, infatti, intrecciarono significativi legami clientelari ricavandone un importante 'utile sociale'.

Il patrimonio dei poveri. Aspetti economici degli istituti assistenziali a Trento nei secoli XVII-XVIII

GARBELLOTTI, Marina
2001

Abstract

Il saggio esamina le modalità con cui gli ospedali della città di Trento amministrarono il patrimonio dei poveri, costituto da terreni e capitali, mettendo in evidenza i riscontri sociali di tale gestione. Poiché i terreni erano collocati in zone poco fertili, i rettori degli ospedali non incentivarono gli investimenti nel settore agricolo e non s'impegnarono a migliorarne la capacità produttiva. Essi trovarono nel prestito ad interesse, nella forma del censo e del mutuo vero e proprio, una risorsa di investimento alternativa che presentava il vantaggio di consolidare le relazioni sociali. Concedendo contratti di prestito a saggi di interesse contenuti e secondo criteri arbitrari, essi, infatti, intrecciarono significativi legami clientelari ricavandone un importante 'utile sociale'.
8815082042
ospedale; patrimonio; credito; mutuo; affitto; locazione; Trento; età moderna
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/430212
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact