Lo scritto fornisce il quadro dei diritti dei lavoratori extracomunitari nel quadro dell'Unione europea in materia di parità di trattamento e coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale. Analizzando i regolamenti e le direttive in materia, esso, anche alla luce dei principali arresti della Corte di giustizia, sottolinea la progressiva erosione del c.d. limite delle situazioni puramente interne che contraddistingue il godimento dei diritti riconosciuti dalla normativa dell'Unione in nome della tutela di diritti considerati fondamentali.

I diritti del lavoratore extracomunitario: verso un (quasi) definitivo superamento del limite delle situazioni puramente interne in nome della parità di trattamento?

FRATEA, Caterina
2012

Abstract

Lo scritto fornisce il quadro dei diritti dei lavoratori extracomunitari nel quadro dell'Unione europea in materia di parità di trattamento e coordinamento dei sistemi di sicurezza sociale. Analizzando i regolamenti e le direttive in materia, esso, anche alla luce dei principali arresti della Corte di giustizia, sottolinea la progressiva erosione del c.d. limite delle situazioni puramente interne che contraddistingue il godimento dei diritti riconosciuti dalla normativa dell'Unione in nome della tutela di diritti considerati fondamentali.
9788849524116
Diritto dell'Unione europea; lavoratore extracomunitario; sicurezza sociale; situazioni puramente interne; parità di trattamento
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/424537
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact