Le "Confessioni di un Italiano" di Ippolito Nievo (1867) sono un testo paradigmatico non solo per la loro qualità indiscussa di masterpiece, ma per le soluzioni che l’autore offre al problema dell’identità del personaggio in relazione ai luoghi della vicenda con i quali si confronta.

Rileggendo Nievo: appunti sugli spazi narrati

CAPPELLARI, Simona
2010

Abstract

Le "Confessioni di un Italiano" di Ippolito Nievo (1867) sono un testo paradigmatico non solo per la loro qualità indiscussa di masterpiece, ma per le soluzioni che l’autore offre al problema dell’identità del personaggio in relazione ai luoghi della vicenda con i quali si confronta.
9788896419137
Ippolito Nievo; Le "Confessioni di un Italiano"; spazi narrati
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/415537
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact