Le «Vaticanae lucubrationes de tacitis et ambiguis conventionibus» (Roma, 1609) del Mantica sono uno degli esempi migliori della produzione della scienza giuridica del maturo "ius commune"; in esse l'autore affronta il tema dei criteri di interpretazione dei vari tipi di negozi privati che contengano clausole ambigue od oscure ovvero che presentino lacune. Ne discende l'immagine del giurista (del giudice) che interpreta creativamente i testi normativi, al fine di evitare l'empasse del sistema.

Il giurista al banco di lavoro: l'interpretazione dei negozi giuridici privati nelle «Vaticanae lucubrationes de tacitis et ambiguis conventionibus» di Francesco Mantica

ROSSI, Giovanni
2011

Abstract

Le «Vaticanae lucubrationes de tacitis et ambiguis conventionibus» (Roma, 1609) del Mantica sono uno degli esempi migliori della produzione della scienza giuridica del maturo "ius commune"; in esse l'autore affronta il tema dei criteri di interpretazione dei vari tipi di negozi privati che contengano clausole ambigue od oscure ovvero che presentino lacune. Ne discende l'immagine del giurista (del giudice) che interpreta creativamente i testi normativi, al fine di evitare l'empasse del sistema.
9788855531269
Francesco Mantica; interpretazione; negozi giuridici privati; «Vaticanae lucubrationes»
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/389487
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact