Che buona parte della chirurgia ortopedica sia gravata da un'alta incidenza di trombosi venosa profonda non è una novità. Il problema era già noto nei primi anni '70. Anzi, tecniche di profilassi della TVP nella chirurgia protesica dell' anca cominciarono a diffondersi nella seconda metà degli anni' 60. Che a trent'anni di distanza ciò rappresenti ancora un argomento di grande attualità dipende principalmente dal fatto che non è stata ancora trovata una soluzione veramente efficace e che oltre all' aspetto squisitamente etico-medico si è andato sempre più sviluppando quello legale.

LA TROMBOSI VENOSA PROFONDA IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA: LE DIMENSIONI DEL PROBLEMA

BAGGIO, Elda;LIPARI, GIOVANNI
1995

Abstract

Che buona parte della chirurgia ortopedica sia gravata da un'alta incidenza di trombosi venosa profonda non è una novità. Il problema era già noto nei primi anni '70. Anzi, tecniche di profilassi della TVP nella chirurgia protesica dell' anca cominciarono a diffondersi nella seconda metà degli anni' 60. Che a trent'anni di distanza ciò rappresenti ancora un argomento di grande attualità dipende principalmente dal fatto che non è stata ancora trovata una soluzione veramente efficace e che oltre all' aspetto squisitamente etico-medico si è andato sempre più sviluppando quello legale.
ORTOPEDIA; TVP; EPIDEMIOLOGIA
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/363945
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact