La logica della scheda "a punti" proposta è quella di inquadrare il paziente in una categoria di rischio trombotico, attribuendo a ciascuna patologia (o fattore di rischio) un punteggio. La somma finale di tutti i punti stabilisce il rischio (basso, medio, alto). Tutto ciò per facilitare e uniformare la identificazione del miglior trattamento profilattico, pur rimanendo nell'ambito di una scelta assolutamente personalizzata

LA TROMBOSI VENOSA PROFONDA IN ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA: APPLICAZIONI PRATICHE - LA SCHEDA DI VALUTAZIONE "A PUNTI"

LIPARI, GIOVANNI;BAGGIO, Elda
1995

Abstract

La logica della scheda "a punti" proposta è quella di inquadrare il paziente in una categoria di rischio trombotico, attribuendo a ciascuna patologia (o fattore di rischio) un punteggio. La somma finale di tutti i punti stabilisce il rischio (basso, medio, alto). Tutto ciò per facilitare e uniformare la identificazione del miglior trattamento profilattico, pur rimanendo nell'ambito di una scelta assolutamente personalizzata
tvp; ortopedia; flow chart
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/363938
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact