Dentro la soglia: mori, giudei e zingari [Atto Terzo]