Nell'attuale scenario economico le risorse immateriali e, con esse, il valore di goodwill generato internamente, hanno un peso sempre più significativo nel determinare il valore delle imprese. Accogliendo una prospettiva teorica di tipo Resource-based (senza tuttavia escludere l'approccio strutturalista) questo lavoro, attraverso una scomposizione del valore di goodwill internamente generato, propone una modalità di interpretazione dei fenomeni competitivi all'origine della sovra redditività, adottando come chiave di lettura le risorse dell'impresa e, in particolare, le risorse immateriali.

L'interpretazione del valore di goodwill attraverso l'analisi competitiva delle risorse immateriali.

BERETTA ZANONI, Andrea;VERNIZZI, Silvia
2010

Abstract

Nell'attuale scenario economico le risorse immateriali e, con esse, il valore di goodwill generato internamente, hanno un peso sempre più significativo nel determinare il valore delle imprese. Accogliendo una prospettiva teorica di tipo Resource-based (senza tuttavia escludere l'approccio strutturalista) questo lavoro, attraverso una scomposizione del valore di goodwill internamente generato, propone una modalità di interpretazione dei fenomeni competitivi all'origine della sovra redditività, adottando come chiave di lettura le risorse dell'impresa e, in particolare, le risorse immateriali.
9788815139283
Risorse immateriali; goodwill; misurazione
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/346676
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact