Letteratura e scienza: lo "stato dell'arte" nella critica contemporanea