La voce della natura tra il sublime e la quiete