La percezione del tempo nella narrazione del dolore