Il valore drammaturgico della cabaletta ne "La Traviata" di Giuseppe Verdi