Come declinare le evidenze scientifiche all'interno della relazione con il paziente