L’impresa agricola è istituto economico connotato da numerosi caratteri distintivi; essi sono essenzialmente riconducibili alla presenza di un processo di crescita biologica intorno al quale si sviluppa il nucleo operativo dell’attività agricola, alla particolare dinamica temporale delle operazioni di coltivazione e di allevamento, alla dipendenza delle prime dai fenomeni atmosferici, al sistema degli interventi di politica comunitaria che condiziona gli svolgimenti gestionali agricoli. Il calcolo economico applicato al tipo d’impresa in esame presenta anch’esso profili di tipicità che sono il naturale riflesso dei caratteri propri dell’istituto di riferimento, e ciò a prescindere dagli scopi conoscitivi che orientano il calcolo - determinazione del reddito di esercizio, controllo di efficienza, analisi di convenienza - e dalle misurazioni che ad esso danno contenuto - consuntive o preventive, generali o analitiche -. In coerenza con tale premessa, la prima parte del volume è rivolta a identificare i profili tipici dei processi di misurazione attivati nell’impresa agricola; tale analisi si conclude con l’auspicio che l’apertura di un dialogo più fecondo tra studiosi di ragioneria e mondo agricolo possa portare ad approfondire ulteriormente, anche in una prospettiva operativa, un tema così vasto e complesso, potendosi così assumere ampie e incisive analisi empiriche a fondamento delle ipotesi formulate. Muovendo dalla consapevolezza degli accennati profili di tipicità, la seconda parte del lavoro affronta, da un punto di vista teorico ed empirico, la problematica della redazione del bilancio di esercizio; infatti nelle imprese agricole, nonostante il calcolo economico sia condizionato da caratteri di diffusa incertezza e intensa indeterminazione, non viene meno l’esigenza di apprezzare periodicamente l’equilibrio della gestione e di far fronte agli adempimenti imposti dalla legge. Il tema del bilancio di esercizio è approfondito sviluppando il ragionamento economico entro lo spazio vincolato dalle prescrizioni del quadro giuridico vigente, tenuto altresì conto delle fonti normative e para-normative a disposizione nel contesto di riferimento (legislazione tributaria, principi contabili nazionali, internazionali ed esteri).

Il calcolo economico nell’impresa agricola. Aspetti generali e problematiche di redazione del bilancio di esercizio

CORBELLA, Silvano
2001-01-01

Abstract

L’impresa agricola è istituto economico connotato da numerosi caratteri distintivi; essi sono essenzialmente riconducibili alla presenza di un processo di crescita biologica intorno al quale si sviluppa il nucleo operativo dell’attività agricola, alla particolare dinamica temporale delle operazioni di coltivazione e di allevamento, alla dipendenza delle prime dai fenomeni atmosferici, al sistema degli interventi di politica comunitaria che condiziona gli svolgimenti gestionali agricoli. Il calcolo economico applicato al tipo d’impresa in esame presenta anch’esso profili di tipicità che sono il naturale riflesso dei caratteri propri dell’istituto di riferimento, e ciò a prescindere dagli scopi conoscitivi che orientano il calcolo - determinazione del reddito di esercizio, controllo di efficienza, analisi di convenienza - e dalle misurazioni che ad esso danno contenuto - consuntive o preventive, generali o analitiche -. In coerenza con tale premessa, la prima parte del volume è rivolta a identificare i profili tipici dei processi di misurazione attivati nell’impresa agricola; tale analisi si conclude con l’auspicio che l’apertura di un dialogo più fecondo tra studiosi di ragioneria e mondo agricolo possa portare ad approfondire ulteriormente, anche in una prospettiva operativa, un tema così vasto e complesso, potendosi così assumere ampie e incisive analisi empiriche a fondamento delle ipotesi formulate. Muovendo dalla consapevolezza degli accennati profili di tipicità, la seconda parte del lavoro affronta, da un punto di vista teorico ed empirico, la problematica della redazione del bilancio di esercizio; infatti nelle imprese agricole, nonostante il calcolo economico sia condizionato da caratteri di diffusa incertezza e intensa indeterminazione, non viene meno l’esigenza di apprezzare periodicamente l’equilibrio della gestione e di far fronte agli adempimenti imposti dalla legge. Il tema del bilancio di esercizio è approfondito sviluppando il ragionamento economico entro lo spazio vincolato dalle prescrizioni del quadro giuridico vigente, tenuto altresì conto delle fonti normative e para-normative a disposizione nel contesto di riferimento (legislazione tributaria, principi contabili nazionali, internazionali ed esteri).
8846424352
Impresa agricola; bilancio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/306857
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact