Verso il multi-diritto delle differenze