Il volume illustra lo stretto legame sussistente tra la riflessione kantiana sulla fondazione della matematica e la sua filosofia trascendentale. Mostra altresì l'importanza attribuita da Kant all'assiomatica della geometria, la sua attenzione al problema della fondazione dei numeri naturali e la sua apertura verso la possibilità di geometrie non-euclidee.

Dottrina delle grandezze e filosofia trascendentale in Kant

MORETTO, Antonio
1999-01-01

Abstract

Il volume illustra lo stretto legame sussistente tra la riflessione kantiana sulla fondazione della matematica e la sua filosofia trascendentale. Mostra altresì l'importanza attribuita da Kant all'assiomatica della geometria, la sua attenzione al problema della fondazione dei numeri naturali e la sua apertura verso la possibilità di geometrie non-euclidee.
8871151372
Kant; filosofia trascendentale; aritmetica; geometria
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/304166
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact