Søren Kierkegaard. Il felice incontro di ragione e paradosso