Identità, divenire e ripetizione nell'esistere del singolo in Kierkegaard