L’ospitalità si scrive nella polvere