Leibniz e Wolff nella cosmologia di Rosmini