Il desiderio controfattuale del meglio. Agostino, Descartes e la Modernità.