Carlo Antonio de Martini, giovane professore di diritto, entro il quadro della riforma teresiana del sistema universitario di metà Settecento assume a Vienna la cattedra di Storia del diritto romano e dà alle stampe un manuale su questa materia che recupera i migliori risultati della scienza giuridica culta ed elegante (francese ed olandese) dei secoli precedenti. Per la prima volta, secondo i più aggiornati dettami dell'illuminismo giuridico, il diritto romano viene compiutamente storicizzato e non più insegnato come diritto (almeno formalmente) vigente. Il manuale del Martini ebbe grande successo e duratura diffusione, adottato per decenni come libro di testo nella Università di Vienna.

Carlo Antonio de Martini "storico del diritto": l' "Ordo historiae iuris civilis" (1755)

ROSSI, Giovanni
2002

Abstract

Carlo Antonio de Martini, giovane professore di diritto, entro il quadro della riforma teresiana del sistema universitario di metà Settecento assume a Vienna la cattedra di Storia del diritto romano e dà alle stampe un manuale su questa materia che recupera i migliori risultati della scienza giuridica culta ed elegante (francese ed olandese) dei secoli precedenti. Per la prima volta, secondo i più aggiornati dettami dell'illuminismo giuridico, il diritto romano viene compiutamente storicizzato e non più insegnato come diritto (almeno formalmente) vigente. Il manuale del Martini ebbe grande successo e duratura diffusione, adottato per decenni come libro di testo nella Università di Vienna.
9788884430212
Carlo Antonio de Martini; storia del diritto romano; illuminismo giuridico
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/19008
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact