Dopo aver definito il confine tra il tentativo di atti sessuali con un minorenne ed il reato preparatorio di adescamento di cui all’art. 609-undecies c.p., si verificherà se gli atti preparatori che pongono le condizioni per la successiva realizzazione di un reato sessuale o che comporta lo sfruttamento illecito della giovane vittima possano essere sussunti, in ragione della loro tipicità, nel reato meno grave di adescamento di minorenni. In conclusione, si stabilirà il diverso ambito di applicazione del delitto di adescamento di minorenni e del tentativo di atti sessuali con un infraquattordicenne.

Dalla proposta online di un incontro intimo al compimento di atti sessuali con una minorenne. Quando tra il dire ed il fare c'è di mezzo l'adescare

Ivan Salvadori
2022

Abstract

Dopo aver definito il confine tra il tentativo di atti sessuali con un minorenne ed il reato preparatorio di adescamento di cui all’art. 609-undecies c.p., si verificherà se gli atti preparatori che pongono le condizioni per la successiva realizzazione di un reato sessuale o che comporta lo sfruttamento illecito della giovane vittima possano essere sussunti, in ragione della loro tipicità, nel reato meno grave di adescamento di minorenni. In conclusione, si stabilirà il diverso ambito di applicazione del delitto di adescamento di minorenni e del tentativo di atti sessuali con un infraquattordicenne.
9788849548815
child-grooming
atti sessuali con minorenne
adescamento di minori
tentativo
atti preparatori
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1075127
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact