Il fuori posto delle donne nei confronti della legge simbolica. Il movimento delle beghine come esercizio di libertà nell'organizzare la vita quotidiana in comunità e nel leggere direttamente i testi sacri senza la mediazione di uomini di chiesa. Messa a fuoco del passaggio da pratiche di libertà all'accusa di eresia. La forma contemporanea di condanna dell'autorità femminile avviene oggi non più con una dichiarazione di eresia, ma con il rigetto simbolico.

Il confine leggero tra eresia ed autorità femminile

Chiara Zamboni
2021-01-01

Abstract

Il fuori posto delle donne nei confronti della legge simbolica. Il movimento delle beghine come esercizio di libertà nell'organizzare la vita quotidiana in comunità e nel leggere direttamente i testi sacri senza la mediazione di uomini di chiesa. Messa a fuoco del passaggio da pratiche di libertà all'accusa di eresia. La forma contemporanea di condanna dell'autorità femminile avviene oggi non più con una dichiarazione di eresia, ma con il rigetto simbolico.
978-3-85630-785-1
Eresia, Movimento delle beghine, Autorità femminile
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1064930
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact