Il saggio contiene un commento all'art. 448-bis c.c. Trattasi di un articolo la cui interpretazione non è di facile soluzione, considerato peraltro il suo contenuto eterogeneo: se da un lato viene introdotta un’ipotesi di esclusione dell’obbligazione alimentare, dall’altro lato tale disposizione s’intreccia con il tema della diseredazione. Per quanto concerne il primo profilo, sembra configuarsi un'alterazione di una disciplina, quella degli alimenti, nella quale il dovere di rispondere allo stato di bisogno dovrebbe prevalere su ogni eventuale pregressa condotta disordinata o riprovevole dell’alimentando.

Art. 448-bis cod. civ.

Giulia Castellani
2022

Abstract

Il saggio contiene un commento all'art. 448-bis c.c. Trattasi di un articolo la cui interpretazione non è di facile soluzione, considerato peraltro il suo contenuto eterogeneo: se da un lato viene introdotta un’ipotesi di esclusione dell’obbligazione alimentare, dall’altro lato tale disposizione s’intreccia con il tema della diseredazione. Per quanto concerne il primo profilo, sembra configuarsi un'alterazione di una disciplina, quella degli alimenti, nella quale il dovere di rispondere allo stato di bisogno dovrebbe prevalere su ogni eventuale pregressa condotta disordinata o riprovevole dell’alimentando.
978-88-08-92085-0
Alimenti, responsabilità genitoriale, decadenza
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1061926
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact