Si tratta di un saggio su Francoise Duroux, una filosofa francese che ha coniugato pensiero filosofico, critica psicoanalitica, impegno teorico femminista. Il saggio si ferma in particolare sulla figura di Antigone non interpretata come opposizione tra etica e politica secondo la lettura di Lacan né in base al conflitto dissimetrico tra leggi divine e leggi umane secondo la lettura di Hegel, ma come una intenzione femminile di trasformare le leggi della città in base a philia.

Francoise Duroux. Sentieri interrotti

Chiara Zamboni
2021

Abstract

Si tratta di un saggio su Francoise Duroux, una filosofa francese che ha coniugato pensiero filosofico, critica psicoanalitica, impegno teorico femminista. Il saggio si ferma in particolare sulla figura di Antigone non interpretata come opposizione tra etica e politica secondo la lettura di Lacan né in base al conflitto dissimetrico tra leggi divine e leggi umane secondo la lettura di Hegel, ma come una intenzione femminile di trasformare le leggi della città in base a philia.
978-88-5757-793-7
Filosofia e psicoanalisi, Differenza sessuale, Fantasma
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1058035
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact