Il contributo prende in esame il catalogo della quadreria del marchese Filippo Hercolani, dato alle stampe nel 1780, con il titolo di “Versi e prose sopra una serie di eccellenti pitture”, da Jacopo Alessandro Calvi, pittore noto come il Sordino, attivo e apprezzato soprattutto a Bologna, membro dell’Accademia Clementina, dell’Arcadia (Felsineo Macedonico) e della colonia Renia. Accanto alle prose, la silloge aduna una sequenza di cinquanta sonetti, secondo i parametri di una tradizione antica, radicata nell’ambiente bolognese del secondo Settecento, sensibile al precetto dell’ut pictura poesis.

Arti figurative e letteratura a Bologna nel secondo Settecento: per un catalogo della collezione Hercolani

Salvade', Anna Maria
2021

Abstract

Il contributo prende in esame il catalogo della quadreria del marchese Filippo Hercolani, dato alle stampe nel 1780, con il titolo di “Versi e prose sopra una serie di eccellenti pitture”, da Jacopo Alessandro Calvi, pittore noto come il Sordino, attivo e apprezzato soprattutto a Bologna, membro dell’Accademia Clementina, dell’Arcadia (Felsineo Macedonico) e della colonia Renia. Accanto alle prose, la silloge aduna una sequenza di cinquanta sonetti, secondo i parametri di una tradizione antica, radicata nell’ambiente bolognese del secondo Settecento, sensibile al precetto dell’ut pictura poesis.
9788869238536
Filippo Hercolani
Jacopo Alessandro Calvi
poesia
pittura
Bologna
Settecento
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Settecento bolognese (Calvi).pdf

non disponibili

Descrizione: saggio
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 1.28 MB
Formato Adobe PDF
1.28 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1055176
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact