Le voci di questo libro sono quelle di bambini e adolescenti che vivono in affido familiare, e di figli di genitori che fanno affidi. Entrambi i gruppi di bambini e ragazzi sono impegnati a disegnare nuove geografie familiari e a dare forma alla loro appartenenza a un universo di relazioni spesso composito e stratificato, non definito automaticamente né dalla legge, né dalla decisione del giudice, né dal legame di sangue. In questa cornice, il libro mette a fuoco un aspetto non abbastanza esplorato dalla ricerca in ambito educativo: l’affido come luogo di apprendimento e di costruzione di significati. Sia coloro che sono in affido, sia i loro fratelli e sorelle affidatari, nel corso di questa esperienza sperimentano legami, cura, mancanze; osservano con attenzione e spesso con ironia sé stessi e gli adulti che li circondano (familiari e professionisti) e imparano cose su di sé, sugli altri, sulle vulnerabilità e le appartenenze. Il loro sapere, spesso poco investigato, è essenziale per chi pensa e accompagna le pratiche di affido, ed è per questa ragione che è stato messo al centro di questa ricerca.

L'affido familiare. Voci di figlie e figli.

Luigina Mortari;Chiara Sità
2021

Abstract

Le voci di questo libro sono quelle di bambini e adolescenti che vivono in affido familiare, e di figli di genitori che fanno affidi. Entrambi i gruppi di bambini e ragazzi sono impegnati a disegnare nuove geografie familiari e a dare forma alla loro appartenenza a un universo di relazioni spesso composito e stratificato, non definito automaticamente né dalla legge, né dalla decisione del giudice, né dal legame di sangue. In questa cornice, il libro mette a fuoco un aspetto non abbastanza esplorato dalla ricerca in ambito educativo: l’affido come luogo di apprendimento e di costruzione di significati. Sia coloro che sono in affido, sia i loro fratelli e sorelle affidatari, nel corso di questa esperienza sperimentano legami, cura, mancanze; osservano con attenzione e spesso con ironia sé stessi e gli adulti che li circondano (familiari e professionisti) e imparano cose su di sé, sugli altri, sulle vulnerabilità e le appartenenze. Il loro sapere, spesso poco investigato, è essenziale per chi pensa e accompagna le pratiche di affido, ed è per questa ragione che è stato messo al centro di questa ricerca.
9788874668595
Affidamento familiare, adolescenza, careleavers
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Mortari_Sità_I_per AA-rivisto.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 1.54 MB
Formato Adobe PDF
1.54 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1054142
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact