Il contributo si sofferma sulle rappresentazioni del Vesuvio fornite nella seconda metà del Settecento da Ferdinando Galiani. Capace di coniugare, nella prosa, una componente rigorosamente scientifica e una specifica dimensione letteraria, Galiani gioca su registri eterogenei, proponendo al contempo scrupolosi studi vulcanologici (“Osservazioni sopra il Vesuvio”) e una lettura parodica (“Spaventosissima descrizione dello spaventoso spavento che ci spaventò tutti coll’eruzione del Vesuvio la sera delli otto d’agosto 1779 […]”) orientata a prendere le distanze, sul filo dell’ironia dissacrante, da una folta e incontrollata trattatistica.

Fra satira e scienza: Galiani vulcanologo

Salvade'
2019

Abstract

Il contributo si sofferma sulle rappresentazioni del Vesuvio fornite nella seconda metà del Settecento da Ferdinando Galiani. Capace di coniugare, nella prosa, una componente rigorosamente scientifica e una specifica dimensione letteraria, Galiani gioca su registri eterogenei, proponendo al contempo scrupolosi studi vulcanologici (“Osservazioni sopra il Vesuvio”) e una lettura parodica (“Spaventosissima descrizione dello spaventoso spavento che ci spaventò tutti coll’eruzione del Vesuvio la sera delli otto d’agosto 1779 […]”) orientata a prendere le distanze, sul filo dell’ironia dissacrante, da una folta e incontrollata trattatistica.
9788879168946
Galiani
Vesuvio
Satira
Scienza
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Galiani vulcanologo.pdf

non disponibili

Descrizione: saggio
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Accesso ristretto
Dimensione 218.93 kB
Formato Adobe PDF
218.93 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1052402
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact