Alcune osservazioni sulle lettere di Theodor W. Adorno a Thomas Mann. Ruoli, interpretazioni, forzature