La ricerca, partendo dalle criticità che investono il modello di sussunzione sotto leggi scientifiche nella verifica e nell'accertamento della causalità psichica nelle fattispecie monosoggettive, intende fornire gli strumenti per rispondere al quesito se la proposta di un paradigma differenziato per l’accertamento e la verifica della rilevanza causale delle interazioni psichiche nel diritto penale costituisca un reale divorzio nella relazione fra causalità e scienza. L’indagine ha dovuto inevitabilmente considerare la dimensione pratica della verifica del decorso causale psichico, prendendo spunto da una serie di vicende paradigmatiche, in cui il condizionamento di natura psicologica e l’interazione psichica ad effetto condizionante hanno causato un risultato intermedio interno strutturale o non strutturale, che tramite l’influenza aliunde ha determinato o portato un soggetto destinatario ad un certo comportamento (anche omissivo o negativo) o a subire un effetto pregiudizievole, a prescindere in taluni casi dalla previsione di condotte selezionate dal legislatore fra quelle che secondo l’id quod plerumque accidit possano risultare astrattamente idonee o adeguate ad influire sui processi decisionali La ricerca ha considerato, inoltre, il ruolo dell’apporto di saperi extragiuridici di estrazione psicologico-sociale e antropologico-culturale e la rilevanza dell’accertamento da condurre con metodo scientifico, in modo da rendere affidabile la massima esperienziale, garantendone le funzioni euristica e epistemica.

La rilevanza causale delle interazioni psichiche nel diritto penale. La causalità psichica nelle fattispecie monosoggettive

Flor R.
2021

Abstract

La ricerca, partendo dalle criticità che investono il modello di sussunzione sotto leggi scientifiche nella verifica e nell'accertamento della causalità psichica nelle fattispecie monosoggettive, intende fornire gli strumenti per rispondere al quesito se la proposta di un paradigma differenziato per l’accertamento e la verifica della rilevanza causale delle interazioni psichiche nel diritto penale costituisca un reale divorzio nella relazione fra causalità e scienza. L’indagine ha dovuto inevitabilmente considerare la dimensione pratica della verifica del decorso causale psichico, prendendo spunto da una serie di vicende paradigmatiche, in cui il condizionamento di natura psicologica e l’interazione psichica ad effetto condizionante hanno causato un risultato intermedio interno strutturale o non strutturale, che tramite l’influenza aliunde ha determinato o portato un soggetto destinatario ad un certo comportamento (anche omissivo o negativo) o a subire un effetto pregiudizievole, a prescindere in taluni casi dalla previsione di condotte selezionate dal legislatore fra quelle che secondo l’id quod plerumque accidit possano risultare astrattamente idonee o adeguate ad influire sui processi decisionali La ricerca ha considerato, inoltre, il ruolo dell’apporto di saperi extragiuridici di estrazione psicologico-sociale e antropologico-culturale e la rilevanza dell’accertamento da condurre con metodo scientifico, in modo da rendere affidabile la massima esperienziale, garantendone le funzioni euristica e epistemica.
9788849545685
causalità psichica
fattispecie monosoggettive
rilevanza causale delle interazioni psichiche
causalità penale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
indice.pdf

accesso aperto

Descrizione: Indice del volume
Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 43.06 kB
Formato Adobe PDF
43.06 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1047145
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact