La ricerca, volta a indagare i vari aspetti connessi alla prassi battesimale della cattedrale veronese nei secoli centrali del Medioevo, mette in luce complesse dinamiche di affermazioni identitarie imperniate intorno a San Giovanni in Fonte, battistero della cattedrale, ma possesso dei canonici e gestito da un clero particolare, che nei primi anni del Duecento tentò di affermare la propria autonomia. Il quadro di conflittualità che ne emerge, comune nella Penisola, si intreccia qui anche con la particolare esenzione di cui godeva il capitolo, direttamente soggetto al patriarca di Aquileia. Nel corso dei secoli, al clero di San Giovanni si sostituì come terzo attore quello della parrocchia di San Giusto. Questo stato di cose ebbe alcune ricadute a livello monumentale, comportando tra l’altro la marginalizzazione dell’eccezionale vasca battesimale del tardo XII secolo, esistente nel battistero, e la sua sostituzione con un nuovo fonte nella chiesa canonicale di Sant’Elena.

Intorno a San Giovanni in Fonte. Conflittualità nel cuore della diocesi veronese sotto il segno del battesimo

Silvia Musetti
2021

Abstract

La ricerca, volta a indagare i vari aspetti connessi alla prassi battesimale della cattedrale veronese nei secoli centrali del Medioevo, mette in luce complesse dinamiche di affermazioni identitarie imperniate intorno a San Giovanni in Fonte, battistero della cattedrale, ma possesso dei canonici e gestito da un clero particolare, che nei primi anni del Duecento tentò di affermare la propria autonomia. Il quadro di conflittualità che ne emerge, comune nella Penisola, si intreccia qui anche con la particolare esenzione di cui godeva il capitolo, direttamente soggetto al patriarca di Aquileia. Nel corso dei secoli, al clero di San Giovanni si sostituì come terzo attore quello della parrocchia di San Giusto. Questo stato di cose ebbe alcune ricadute a livello monumentale, comportando tra l’altro la marginalizzazione dell’eccezionale vasca battesimale del tardo XII secolo, esistente nel battistero, e la sua sostituzione con un nuovo fonte nella chiesa canonicale di Sant’Elena.
9788833138022
Verona, cattedrale, San Giovanni in Fonte, battisteri, fonti battesimali, rito battesimale, Patriarcato di Aquileia, Sant'Elena, canonici, vescovi di Verona, Adelardo cardinale, Carpsum
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1045499
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact