Il "tramonto" di Wilamowitz