Muovendo dall'analisi empirica di alcuni tra i casi documentati di errori giudiziari e ingiuste detenzioni derivanti da erronea identificazione da parte del testimone oculare o della vittima del reato, il contributo esamina gli istituti regolati nel codice di rito - individuazioni (art. 361 c.p.p.) e ricognizioni (artt. 213 s. c.p.p.) - ricostruendo la loro morfologia sul piano dello svolgimento e della documentazione delle attività, dell'utilizzazione dei dati probatori e della valutazione dei risultati, nella prospettiva di prevenire gli errori giudiziari derivanti da riconoscimenti di persona errati.

Riconoscimenti di persona ed errori giudiziari: la “parabola dei ciechi” nel processo penale

Lorenzetto, Elisa
2021

Abstract

Muovendo dall'analisi empirica di alcuni tra i casi documentati di errori giudiziari e ingiuste detenzioni derivanti da erronea identificazione da parte del testimone oculare o della vittima del reato, il contributo esamina gli istituti regolati nel codice di rito - individuazioni (art. 361 c.p.p.) e ricognizioni (artt. 213 s. c.p.p.) - ricostruendo la loro morfologia sul piano dello svolgimento e della documentazione delle attività, dell'utilizzazione dei dati probatori e della valutazione dei risultati, nella prospettiva di prevenire gli errori giudiziari derivanti da riconoscimenti di persona errati.
9788828824695
"errore giudiziario", "riconoscimenti di persona errati", "prevenzione", "individuazione", "ricognizione", "svolgimento e documentazione", "utilizzabilità", "valutazione"
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1041905
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact