Nel testo viene dato spazio ad alcune questioni del dibattito ecologico attraverso il ragionamento filosofico, che ci aiuta a trovare strade non convenzionali per esprimere il legame con la natura. Sentire ed esprimere la natura: questo è un circolo che coinvolge esperienza, trasformazione soggettiva sessuata, linguaggio storico-politico. Nel sentire gioca il lato inconscio non rimosso che orienta l'esperienza. Quando vivere il mondo si intensifica nel sentire, allora avvertiamo che la natura, che ci avvolge e avvolgiamo, è eccedente il patto storico linguistico che rinnoviamo parlando. Ingeborg Bachmann, Anna Maria Ortese, Maria Zambrano, Maurice Merleau-Ponty fanno da guida in questo percorso.

Sentire e scrivere la natura

Chiara Zamboni
2020-01-01

Abstract

Nel testo viene dato spazio ad alcune questioni del dibattito ecologico attraverso il ragionamento filosofico, che ci aiuta a trovare strade non convenzionali per esprimere il legame con la natura. Sentire ed esprimere la natura: questo è un circolo che coinvolge esperienza, trasformazione soggettiva sessuata, linguaggio storico-politico. Nel sentire gioca il lato inconscio non rimosso che orienta l'esperienza. Quando vivere il mondo si intensifica nel sentire, allora avvertiamo che la natura, che ci avvolge e avvolgiamo, è eccedente il patto storico linguistico che rinnoviamo parlando. Ingeborg Bachmann, Anna Maria Ortese, Maria Zambrano, Maurice Merleau-Ponty fanno da guida in questo percorso.
978-88-5756-601-6
Sentire, ecologia, scrittura filosofica, concetto di natura
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1036844
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact