Vite parallele e spazi eterotopici. Cannibalismo e identità in Emmanuel Carrère e Andreï Makine