Si prende in esame la cura che veniva prestata ai giardini che in età romana circondavano le sepolture dei personaggi più abbienti. Grazie alle analisi archeobotaniche effettuate durante gli scavi archeologici di una necropoli di Mutina (Modena) si può risalire al tipo di vegetazione che caratterizzava questi giardini.

Tra epigrafia e archeobotanica: i giardini sepolcrali e la loro cura. Un caso di studio: Mutina (Italia, regio VIII )

Buonopane Alfredo;
2020-01-01

Abstract

Si prende in esame la cura che veniva prestata ai giardini che in età romana circondavano le sepolture dei personaggi più abbienti. Grazie alle analisi archeobotaniche effettuate durante gli scavi archeologici di una necropoli di Mutina (Modena) si può risalire al tipo di vegetazione che caratterizzava questi giardini.
978-84-9168-604-0
Storia romana, giardini Roma antica, epigrafia romana, archeobotanica, Modena, Mutina
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11562/1032102
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact