Valutare la recovery: una proposta inclusiva