Le aree montane tra marginalità e sviluppo