Nella prima parte il capitolo approfondisce innanzitutto come le differenze che possono esistere tra singole banche in termini di scelte strategiche e di profilo di rischiosità incidono sulle modalità di interpretazione e valutazione dei risultati reddituali riportati in bilancio. Ai fini di una corretta lettura e analisi dei contenuti del bilancio di una banca, viene inoltre sottolineata la necessità di conoscere gli effetti che le regole contabili utilizzate per la sua redazione possono produrre sui margini di conto economico e sulle voci di stato patrimoniale. Nella seconda parte del capitolo viene sviluppato un modello di analisi del bilancio bancario illustrando il percorso di lettura che si ritiene un analista dovrebbe seguire ai fini di poter comprendere e giudicare adeguatamente lo stato di salute di una banca. In particolare il modello, mediante ampio ricorso all’informativa disponibile nella nota integrativa di un bilancio consolidato redatto nel rispetto della circolare 262/2005 di Banca d’Italia, inserisce la determinazione delle misure di redditività in un articolato processo che ha preliminarmente come scopo l’identificazione del modello di business e la determinazione della rischiosità degli assets, del grado di patrimonializzazione e della situazione di liquidità: questo nella convinzione che una corretta valutazione delle performance economiche raggiunte può essere espressa solamente se sono noti all’analista il tipo di intermediazione realizzato e il livello di rischio del gruppo bancario oggetto di analisi.

L'analisi del bilancio bancario. Problemi e metodi di valutazione degli equilibri gestionali

FACCINCANI, Lorenzo
2012

Abstract

Nella prima parte il capitolo approfondisce innanzitutto come le differenze che possono esistere tra singole banche in termini di scelte strategiche e di profilo di rischiosità incidono sulle modalità di interpretazione e valutazione dei risultati reddituali riportati in bilancio. Ai fini di una corretta lettura e analisi dei contenuti del bilancio di una banca, viene inoltre sottolineata la necessità di conoscere gli effetti che le regole contabili utilizzate per la sua redazione possono produrre sui margini di conto economico e sulle voci di stato patrimoniale. Nella seconda parte del capitolo viene sviluppato un modello di analisi del bilancio bancario illustrando il percorso di lettura che si ritiene un analista dovrebbe seguire ai fini di poter comprendere e giudicare adeguatamente lo stato di salute di una banca. In particolare il modello, mediante ampio ricorso all’informativa disponibile nella nota integrativa di un bilancio consolidato redatto nel rispetto della circolare 262/2005 di Banca d’Italia, inserisce la determinazione delle misure di redditività in un articolato processo che ha preliminarmente come scopo l’identificazione del modello di business e la determinazione della rischiosità degli assets, del grado di patrimonializzazione e della situazione di liquidità: questo nella convinzione che una corretta valutazione delle performance economiche raggiunte può essere espressa solamente se sono noti all’analista il tipo di intermediazione realizzato e il livello di rischio del gruppo bancario oggetto di analisi.
9788823833388
Analisi del bilancio bancario; indicatori di gestione; rischio
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/465545
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact