il saggio analizza la valenza simbolica degli orecchini di perla di Cleopatra nella pittura cinquecentesca. La loro presenza nell'iconografia della regina a partire dai primi del Cinquecento può spiegarsi non solo con la Naturalis Historia, bensì pure con il carattere ambiguo che, in quegli anni, potevano assumere tanto gli orecchini (come dimostra Marin Sanuto) quanto le perle (come dimostra Valeriano).

Le lachrymae di Valeriano. Cleopatra e l'orecchino di perla nel Cinquecento

Alessandra Zamperini
2021

Abstract

il saggio analizza la valenza simbolica degli orecchini di perla di Cleopatra nella pittura cinquecentesca. La loro presenza nell'iconografia della regina a partire dai primi del Cinquecento può spiegarsi non solo con la Naturalis Historia, bensì pure con il carattere ambiguo che, in quegli anni, potevano assumere tanto gli orecchini (come dimostra Marin Sanuto) quanto le perle (come dimostra Valeriano).
9782869067684
Andrea Solario
Giampietrino
Cléopâtre
Iconographie
Hiéroglyphiques
Pierio Valeriano
Onirocritique
Ecole de Fontainebleau
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11562/1037243
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact